Home
Aluminium Foundry
Assemblaggi Meccanici
Carpenteria Leggera
Concrete Boom
Concrete Mixer
Concrete Pump
Concrete Systems
Dumper
Fonderia Alluminio
Fonderia Leghe Alluminio
Fusioni Alluminio
Getti Alluminio
Gruppi Meccanici
Lamiera
Lavorazioni Lamiera
Lavorazioni Meccaniche
Macchine Finite
Modelleria Alluminio
Modelli Fonderie
Modelli In Alluminio
Montaggio Conto Terzi
Montaggio Industriale
Montaggio Lamiera
Montaggio Meccanico
Piegatura Lamiera
Saldatura Lamiera
Sand Casting
Sand Foundry
Shell Casting
Stampi Fonderie
Taglio Laser Lamiera
Tecno-Lam
Trasformazione Alluminio

Gruppo Tazzari - Piegatura Lamiera

Piegatura Lamiera

la fotoincisione è una tecnica di lavorazione della lamiera metallica, permette di ridurne lo spessore, creare dei solchi, dei tagli o dei fori, è anche usata per la realizzazione dei circuiti stampati.

la forma dell'incisione da praticare con le dovute correzioni geometriche viene riprodotta su una lastra di plexigas. sovrapponendo la lastra alla piegatura della lamiera precedentemente ricoperta con un gel fotosensibile si esegue l'impressionamento, a questo punto parte del gel polimerizza, a seconda che si tratti di gel positivo o negativo è la parte corrispondente alle parti nere della pellicola o alle parti trasparenti, comunque, il gel polimerizzato rimane sulla lamiera mentre la restante parte viene rimossa con dei solventi, a quaesto punto si ha la lamiera con le forme geometriche finali riportate sopra. la funzione del gel è quella di impermaeabilizzare parzialmente la piegatura della lamiera, infatti la fase successiva nonché la pià importante è quella di immergere la lamiera in una sostanza acida che attaccherà le parti non protette formando dei solchi o dei tagli.

 

Progettazione del processo e controllo del ritorno elastico mediante FEM nella piegatura delle lamiere metalliche.

La piegatura delle lamiere rappresenta la lavorazione per deformazione plastica più diffusa in campo industriale. Durante la piegatura, una o più parti della lamiera vengono piegate per deformazione plastica a freddo, mediante una sollecitazione di flessione e secondo angoli di valore prescelto. Gli elementi geometrici che caratterizzano una piegatura sono riportati nella figura sottostante: ri ed re sono i raggi di curvatura riferiti all’intradosso e all’estradosso rispettivamente, LM indica la lunghezza della fibra media, s indica lo spessore originale della lamiera ed s’ lo spessore minimo nella parte piegata, a e b rappresentano le lunghezze terminali che non partecipano alla piegatura, c indica la larghezza mentre a è l'angolo di piegatura.

Mediante prove sperimentali condotte sulla lega di alluminio Al 2024 è stata analizzata l’influenza di due parametri di lavorazione: la velocità del punzone di piegatura e  la durata dell'applicazione del carico sulla lamiera. Le prove sono state condotte attrezzando opportunamente la macchina a controllo numerico CMS Junior in dotazione presso il Laboratorio di Tecnologia e Sistemi di Produzione Meccanica. I parametri sotto controllo sono rappresentati dal carico applicato in funzione della corsa del punzone e dall’angolo finale di piegatura.

Mediante simulazione numerica è stato possibile correlare il ritorno elastico del materiale allo spessore della lamiera e alla geometria della matrice.

 

Il reparto di piegatura dispone di n°1 piegatrice CNC idraulica da 50ton per 2m di lunghezza utile di piega, n°1 piegatrice 9 assi CNC idraulica da 500ton per 5m di lunghezza utile di piega, 1 piegatrice a 9 assi cnc idraulica 125 tonn. dotata di robot per la piegatura automatica e 3 piegatrici meccaniche da 20 a 100 tonn. fino a 4000 mm di lunghezza;

Si eseguono lavorazioni di piegatura di prototipi e serie di prodotti, sia con utensili convenzionali che con attrezzature speciali fatte realizzare ad hoc.

L'utilizzo di un robot di piegatura permette di abbinare precisione e rapidità d'esecuzione riducendo i costi e tempi di consegna.